Bruno Heroux
Bruno Heroux
Maestro simbolista

Leipzig 1868 - 1944

Figlio dell'incisore Louis Héroux e di sua moglie Minna, nata Zimmermann. Ricevette la sua formazione artistica dal 1886 al 1892 presso la Hochschule für Grafik und Buchkunst di Lipsia, dove si dedicò in particolare allo studio della xilografia.

Dal 1900 lavorò come grafico e già l'anno successivo era rappresentato con tre opere alle mostre d'arte internazionali di Dresda. In particolare, i sui ex libris incisi e l'uso della particolare forma grafica dei Remarquendrucke contribuirono alla sua popolarità e reputazione. Già nel 1903 fu nominato insegnante presso la Royal Academy of Graphic Arts di Lipsia. Nel 1908 gli fu conferito il titolo di professore. Dal 1900 al 1910 espose regolarmente le sue tele e stampe al Salon des Artistes di Parigi.

Nel 1910 compilò il suo primo catalogo ragionato con 200 opere grafiche. Il talentuoso disegnatore, che era apprezzato e sostenuto da contemporanei come Max Klinger, era estremamente produttivo. Ad esempio, in un periodo di otto anni, realizzò le 600 illustrazioni per Handatlas of Human Anatomy in tre volumi del medico Werner Spalteholz (1861-1940), pubblicato a Lipsia nel 1913, che sono considerate capolavori del disegno anatomico. In due anni creò anche le illustrazioni per l'Atlante dell'Anatomia del Cavallo, pubblicato a partire dal 1901. Inoltre, pubblicò diversi portfoli con disegni realizzati durante i suoi viaggi in Italia e in Russia. Nel 1913 fu il responsabile artistico del volume d'arte Das Völkerschlachtdenkmal (Weiheschrift 1813-1913), che conteneva, tra le altre cose, i suoi ritratti dei sindaci di Lipsia Otto Georgi, Rudolf Dittrich e Carl Bruno Tröndlin.

Per molti anni, Héroux fu presidente del capitolo di Lipsia dell'Allgemeine Deutsche Kunstgenossenschaft e membro onorario della Leipziger Künstlerverein. Era anche membro dell'associazione degli artisti di Lipsia Leoniden, fondata da Edwin Bormann, Georg Bötticher e Arthur von Oettingen, per la quale realizzò numerose opere grafiche.

Poco dopo che gran parte delle sue lastre di stampa fu distrutta durante i bombardamenti su Lipsia il 4 dicembre 1943. Viene considerato uno dei maggiori incisori simbolisti.

OPERE DISPONIBILI DI Heroux Bruno

Bruno Heroux
Bruno Heroux

Leipzig 1868 - 1944

Figlio dell'incisore Louis Héroux e di sua moglie Minna, nata Zimmermann. Ricevette la sua formazione artistica dal 1886 al 1892 presso la Hochschule für Grafik und Buchkunst di Lipsia, dove si dedicò in particolare allo studio della xilografia.

Dal 1900 lavorò come grafico e già l'anno successivo era rappresentato con tre opere alle mostre d'arte internazionali di Dresda. In particolare, i sui ex libris incisi e l'uso della particolare forma grafica dei Remarquendrucke contribuirono alla sua popolarità e reputazione. Già nel 1903 fu nominato insegnante presso la Royal Academy of Graphic Arts di Lipsia. Nel 1908 gli fu conferito il titolo di professore. Dal 1900 al 1910 espose regolarmente le sue tele e stampe al Salon des Artistes di Parigi.

Nel 1910 compilò il suo primo catalogo ragionato con 200 opere grafiche. Il talentuoso disegnatore, che era apprezzato e sostenuto da contemporanei come Max Klinger, era estremamente produttivo. Ad esempio, in un periodo di otto anni, realizzò le 600 illustrazioni per Handatlas of Human Anatomy in tre volumi del medico Werner Spalteholz (1861-1940), pubblicato a Lipsia nel 1913, che sono considerate capolavori del disegno anatomico. In due anni creò anche le illustrazioni per l'Atlante dell'Anatomia del Cavallo, pubblicato a partire dal 1901. Inoltre, pubblicò diversi portfoli con disegni realizzati durante i suoi viaggi in Italia e in Russia. Nel 1913 fu il responsabile artistico del volume d'arte Das Völkerschlachtdenkmal (Weiheschrift 1813-1913), che conteneva, tra le altre cose, i suoi ritratti dei sindaci di Lipsia Otto Georgi, Rudolf Dittrich e Carl Bruno Tröndlin.

Per molti anni, Héroux fu presidente del capitolo di Lipsia dell'Allgemeine Deutsche Kunstgenossenschaft e membro onorario della Leipziger Künstlerverein. Era anche membro dell'associazione degli artisti di Lipsia Leoniden, fondata da Edwin Bormann, Georg Bötticher e Arthur von Oettingen, per la quale realizzò numerose opere grafiche.

Poco dopo che gran parte delle sue lastre di stampa fu distrutta durante i bombardamenti su Lipsia il 4 dicembre 1943. Viene considerato uno dei maggiori incisori simbolisti.

OPERE DISPONIBILI DI Heroux Bruno