Jules Verne in uno scatto di Étienne Carjat
Jules Verne
Il papà della fantascienza! Romanzi immaginifici della seconda metà dell'Ottocento

Verne è cresciuto in una famiglia benestante e ha studiato legge a Parigi, ma la sua passione era sempre stata la scrittura. Dopo aver scritto alcuni racconti e commedie, Verne pubblicò il suo primo romanzo nel 1863: "Cinque settimane in pallone". Il libro fu un successo immediato e fu seguito da una serie di altri romanzi, tra cui "Viaggio al centro della Terra" (1864) e "Ventimila leghe sotto i mari" (1870).

Verne ha trascorso gran parte della sua vita a viaggiare, visitando molte delle località che avrebbe poi utilizzato come ambientazioni per i suoi romanzi. È stato un appassionato di tecnologia e scienze, e le sue opere riflettono il suo interesse per i progressi della scienza e della tecnologia del suo tempo.

Le opere di Verne sono caratterizzate da una grande attenzione ai dettagli scientifici e tecnologici, e sono spesso considerate preveggenti rispetto ai futuri sviluppi della tecnologia. Ad esempio, il suo romanzo "Dalla Terra alla Luna" (1865) descrive un viaggio sulla Luna, 104 anni prima che Armstrong scendesse dal Lem.

Tra le opere più famose di Verne ci sono "Viaggio al centro della Terra", "Ventimila leghe sotto i mari", "L'isola misteriosa", "Michel Strogoff" e "Il giro del mondo in 80 giorni". Quest'ultimo, pubblicato nel 1873, è probabilmente il suo romanzo più famoso e ha ispirato numerose opere cinematografiche e televisive.

Jules Verne è considerato il padre della fantascienza moderna e il suo lavoro ha influenzato molti scrittori e registi nel corso degli anni. Le sue opere hanno ispirato molti dei grandi scrittori di fantascienza del XX secolo, tra cui H.G. Wells e Arthur C. Clarke.

Inoltre, molte delle invenzioni e delle idee tecnologiche descritte nei romanzi di Verne si sono avverate nel corso del tempo. Ad esempio, oltre al già citato sbarco sulla Luna (ma qui bisognerebbe capire cosa ne pensa Kubrick), il sottomarino nucleare USS Nautilus è stato chiamato così in onore del sottomarino descritto in "Ventimila leghe sotto i mari", mentre l'aereo Concorde è stato ispirato dal velivolo descritto in "Robur il conquistatore"!

OPERE DISPONIBILI DI Verne Jules

Jules Verne in uno scatto di Étienne Carjat
Jules Verne

Verne è cresciuto in una famiglia benestante e ha studiato legge a Parigi, ma la sua passione era sempre stata la scrittura. Dopo aver scritto alcuni racconti e commedie, Verne pubblicò il suo primo romanzo nel 1863: "Cinque settimane in pallone". Il libro fu un successo immediato e fu seguito da una serie di altri romanzi, tra cui "Viaggio al centro della Terra" (1864) e "Ventimila leghe sotto i mari" (1870).

Verne ha trascorso gran parte della sua vita a viaggiare, visitando molte delle località che avrebbe poi utilizzato come ambientazioni per i suoi romanzi. È stato un appassionato di tecnologia e scienze, e le sue opere riflettono il suo interesse per i progressi della scienza e della tecnologia del suo tempo.

Le opere di Verne sono caratterizzate da una grande attenzione ai dettagli scientifici e tecnologici, e sono spesso considerate preveggenti rispetto ai futuri sviluppi della tecnologia. Ad esempio, il suo romanzo "Dalla Terra alla Luna" (1865) descrive un viaggio sulla Luna, 104 anni prima che Armstrong scendesse dal Lem.

Tra le opere più famose di Verne ci sono "Viaggio al centro della Terra", "Ventimila leghe sotto i mari", "L'isola misteriosa", "Michel Strogoff" e "Il giro del mondo in 80 giorni". Quest'ultimo, pubblicato nel 1873, è probabilmente il suo romanzo più famoso e ha ispirato numerose opere cinematografiche e televisive.

Jules Verne è considerato il padre della fantascienza moderna e il suo lavoro ha influenzato molti scrittori e registi nel corso degli anni. Le sue opere hanno ispirato molti dei grandi scrittori di fantascienza del XX secolo, tra cui H.G. Wells e Arthur C. Clarke.

Inoltre, molte delle invenzioni e delle idee tecnologiche descritte nei romanzi di Verne si sono avverate nel corso del tempo. Ad esempio, oltre al già citato sbarco sulla Luna (ma qui bisognerebbe capire cosa ne pensa Kubrick), il sottomarino nucleare USS Nautilus è stato chiamato così in onore del sottomarino descritto in "Ventimila leghe sotto i mari", mentre l'aereo Concorde è stato ispirato dal velivolo descritto in "Robur il conquistatore"!

OPERE DISPONIBILI DI Verne Jules